0

set 10

TAORMINA – IV Concorso di Canto Lirico Fondazione Marcello Giordani

La Fondazione Marcello Giordani in collaborazione con il Festival Euro Mediterraneo presentano

4° Concorso Internazionale di canto lirico -Ed. Europea- “Marcello Giordani”

06/10 settembre 2014
Teatro Greco di Taormina

Regolamento
Scheda iscrizione

Il concorso non prevede nessuna quota di iscrizione
SONO APERTE LE ISCRIZIONI
Iscriviti entro il 20 agosto.

leggi tutto – marcellogiordani-foundation.org

0

giu 22

“Tosca” all’Opera di Stato di Vienna

Il mese di giugno 2014 troverà Marcello Giordani sulla scena della Staatsoper di Vienna, in una ripresa della Tosca di Puccini dove egli assumerà ancora una volta un ruolo in cui si è particolarmente distinto, tanto da considerarlo un suo “cavallo di battaglia”. In questa interpretazione del ruolo, egli avrà accanto la Tosca del soprano Barbara Haveman e si cimenterà con il barone Scarpia del baritono Thomas Hampson. Philippe Auguin dirigerà l’orchestra della Staatsoper di Vienna.

0

mag 14

Turandot di Puccini a ABAO-OLBE opera di Bilbao

Il 17 maggio 2014, Marcello Giordani apparirà sulla scena di ABAO-OLBE di Bilbao per riprendere un ruolo che ha cantato con enorme successo in alcuni dei più rinomati teatri del mondo, fra i quali il Metropolitan di New York, il Teatro alla Scala di Milano, le Terme di Caracalla, e il Maggio Musicale Fiorentino: Calaf nella Turandot di Puccini. Della sua interpretazione del ruolo del principe ignoto il New York Times scrisse: “[Giordani] ha cantato frasi con il calore d’un tenore pucciniano, ed ha lanciato degli acuti squillanti, compresa la cruciale nota alta della popolarissima aria ‘Nessun dorma.‘ * (Tradotto dall’inlese) E il New York Post ha dichiarato: “Il suo focoso ‘Nessun dorma’ ha meritato le grida di “bravo” prima ancora che cessasse la musica”.

leggi tutto

0

mag 12

Benvenuto Cellini

Maestro James Levine conducts Berlioz’s Benvenuto Cellini in this thrilling radio broadcast from the opera’s very first run at the Met in 2003. Marcello Giordani stars in the title role of the visionary composer’s groundbreaking first complete opera.

“Marcello Giordani is an immensely appealing Cellini, a poet as well as a man of action, and he sings the music with aristocratic elegance. “New York” magazine

Buy on Amazon / Met Opera Shop

Read more

0

feb 20

La “Carmen” di Bizet al Semperoper di Dresden

Il debutto di Marcello Giordani nella Carmen di Bizet ha avuto luogo nel 2004 al Teatro Massimo di Palermo. Negli anni successivi, egli ha ripreso il ruolo di Don José in alcuni dei più prestigiosi teatri operistici, fra cui il Metropolitan di New York, il Teatro dell’Opera di Roma, e il Royal Opera House Muscat nel Sultanato di Oman. Ciascuna delle sue prestazioni è stata accolta con entusiasmo dalla critica che ha lodato la sua interpretazione di un ruolo spesso eclissato dalla forte e seducente presenza della protagonista.

leggi tutto

0

gen 16

La Tosca di Puccini al Deutsche Oper Berlin

La Tosca di Puccini è una delle opere più frequentemente rappresentate. Basata su un acclamato dramma di Victorien Sardou, l’opera ebbe la sua première a Parigi nel 1887 con Sarah Bernhardt come protagonista, e riscosse l’immediato successo del pubblico se non della critica – ogni critico e appassionato d’opera conosce l’affermazione del musicologo Joseph Kerman che definì l’opera “a shabby little shocker”.

Benché l’opera sia centralizzata sulla figura della protagonista, quello di Cavaradossi è uno dei ruoli più favoriti dai tenori per il lirismo, l’esuberanza e la drammaticità delle arie tenorili fra le più conosciute e amate del repertorio pucciniano.

leggi tutto

0

dic 17

I Pagliacci al Teatro Reggio di Parma

I Pagliacci è una delle opere tra le più rappresentate al mondo. Insieme a Cavalleria Rusticana di Mascagni, l’opera di Leoncavallo è venuta a rappresentare il “verismo” musicale di fine ottocento e del primo novecento. Ispirata a un delitto di gelosia giudicato dal padre del compositore, magistrato in Calabria, l’opera è andata in scena per la prima volta al Teatro Dal Verme di Milano il 21 maggio 1892, diretta da Arturo Toscanini. “Vesti la giubba”, la sua aria più celebre, registrata nel 1904 dal tenore Enrico Caruso, è il primo disco al mondo a toccare il milione di copie.
leggi tutto

0

dic 4

Conferito a Marcello Giordani il “Premio Taormina per le arti e le scienze”

Marcello Giordani: Voce e Passione
Un incontro speciale con il Maestro Giordani, premiato in occasione della XXVI edizione “Premi Taormina per le Arti e le Scienze 2013 ” consegnati a personalità come lui, che hanno contribuito a valorizzare il nome di Taormina e della Sicilia in tutto il mondo.

Maestro Giordani Lei è considerato oggi tra i più interessanti tenori del panorama internazionale. Un artista del suo livello, dopo aver conquistato con la sua voce e il suo carisma l’Europa e l’America, cosa può ancora desiderare?

leggi tutto

0

nov 27

“Tosca” al Metropolitan Opera

Tosca al Metropolitan
Nel Dicembre del 2013 Marcello ritorna al Metropolitan Opera di New York per uno dei suoi ruoli più distintivi, Cavaradossi nella Tosca di Puccini, un ruolo in cui apparve per la prima volta a Jesi, in Italia, nel 1987 a fianco della Tosca del rinomato soprano Raina Kabaivanska. Fu in questo ruolo che, poco tempo dopo, Marcello fece il suo debutto americano alla Michigan Opera e da allora Caravadossi è stato uno dei suoi cavalli di battaglia, riscuotendo un enorme successo in tutti i teatri operistici del mondo, compresi il Giappone e la China. La sua interpretazione del ruolo al Covent Garden di Londra è stata unanimemente applaudita dalla critica internazionale: “Cavarodossi è stato un trionfo,” scrisse il critico della rivista online Classical Source,”[Giordani] ha dimostrato un intrepido abbandono, la sua voce ha riempito la sala. Si è distinto nei momenti di calma e di tenerezza, ma è stato nei gridi più potenti, come “Vittoria! Vittoria!”… che egli è cresciuto in statura…. [La sua voce] è una forza della natura… che rende eroico Cavaradossi.” Il critico di Musical Criticism espresse il suo rimpianto affermando che “tenori di questo calibro sono pochi e rari.

leggi tutto