La Fanciulla del West – Lyric Opera of Chicago – January 2011

“Era quasi surreale vedere Giordani, l’archetipico tenore italiano, incarnare questo bandito in California, ma non l’avrei desiderato altrimenti. La sua voce era chiara e fluida, e il suo prolungato acuto nel secondo atto sembrava quasi senza peso.” (Tradotto dall’inglese.)
– Evan Kuchar, Chicago Now – 5 febbraio 2011

“Quando Marcello Giordani è entrato in scena nei panni di Ramerrez, egli si è immediatamente imposto con la sua presenza scenica e la sua voce possente.” (Tradotto dall’inglese.)
– James L. Zychowicz, Seen and Heard International – 22 gennaio 2011

“Le risorse [di Giordani’s] includevano il giusto physique du rôle – egli è alto e attraente – insieme ad una voce tenorile possente con un registro alto squillante. La sua appassionata interpretazione dell’aria ‘Ch’ella mi creda’… ha meritato la grande ovazione del pubblico.” (Tradotto dall’inglese.)
– John von Rhein, Chicago Tribune – 23 gennaio 2011

“Marcello Giordani rimane in magnifica condizione vocale. La voce possente, tipicamente italiana del tenore siciliano sembre essere fatta apposta per il ruolo del reprobo amante di Minni…. i suoi Do acuti erano potenti e apparentemente senza sforzo, risuonando per il vasto teatro. La sua appassionata ma tenera aria Chella mi creda è stato il momento culminante della serata, e dal punto di vista drammatico, Giordani ha fatto tutto ciò che il ruolo richiede, impersonando con naturalezza ed efficacia il bandito tormentato dalla sua colpa.” (Tradotto dall’inglese.)
– Lawrence A. Johnson, Chicago Classical Review – 23 gennaio 2011

gen 22, 2011