Simon Boccanegra – The Metropolitan Opera – January 2010

Il contibuto più emozionante è stato quello di Marcello Giordani come Gabriele Adorno… Per lo meno, questo tenore ha dimostrato che la potenza vocale non preclude l’introspezione.
– Martin Bernheimer, The Financial Times, 19 gennaio 2010

… il ruolo di Gabriele Adorno, l’impulsivo aristocratico innamorato di Maria, si addice [a Giordani], ed egli ha cantato con ardore e note alte ampie e vibranti.
– Anthony Tommasini, The New York Times – 19 gennaio 2010

Marcello Giordani era al massimo della forma nei panni di Gabriele Adorno, il ruolo che Domingo ha cantato solo qualche anno fa. Eccellente negli assoli, ha saputo modulare la sua voce voluminosa nei numerosi e gloriosi ensemble.
– Howard Kissel, New York Daily News – 28 gennaio 2010

Marcello Giordani [come Gabriele Adorno] era in forma vocale eccellente…. La sua luminosa voce di tenore lirico, con limpide frasi musicali d’impronta belcantista ed un legato che connette con facilità il registro grave a quello acuto, si addice ai ruoli verdiani, infatti non ha avuto alcuna difficoltà ad innalzarsi al di sopra dell’accompagnamento orchestrale.
Musical Criticism – Telecast del 9 febbraio 2010

gen 19, 2010